Feed Reader: cosa sono e perché usarli

Feed Reader: cosa sono e perché usarli

Un modo per informarsi senza perdersi nel caos delle notizie

C’è stato un periodo in cui mi chiedevo: Come posso informarmi, se ogni giorno viene pubblicata una mole enorme di notizie? Come faccio a organizzarle in modo ordinato? Dove trovo il tempo per esaminare tutte le fonti senza perdere ore preziose?
La soluzione sono i Feed Reader e ora vi spiego perché.

Cosa sono Feed e i Feed RSS?

Innanzitutto, prima di addentrarci nel mondo dei Feed Reader, vorrei darvi brevemente un paio di definizioni per capire meglio di cosa stiamo parlando:

  • Il Feed, che significa ‘flusso’, è un file di testo o audio/video che contiene specifiche informazioni per essere letto e interpretato da diverse piattaforme; è il contenuto che viene pubblicato online.
  • Il Feed RSS è uno dei formati più usati per descrivere e distribuire i feed; definisce una specifica struttura di informazioni in linguaggio XML che vengono aggiornate ogni volta che viene reso disponibile un nuovo contenuto (per esempio, quando un quotidiano online pubblica un nuovo articolo).
Icona Feed RSS.

Non vi dice niente questo logo?

Ebbene, si tratta dell’icona dei Feed RSS; potete trovarla sui siti web che rilasciano i loro aggiornamenti di contenuto tramite questo strumento (se guardate bene, la troverete anche su inMediaMess!). Cliccando sull’icona potete aggiungere i Feed RSS di quel sito web al vostro Feed Reader e ricevere aggiornamenti ogni volta che viene pubblicato un nuovo contenuto.
Ma come funziona esattamente? E, prima di tutto, …

Cosa sono i Feed Reader?

I Feed Reader sono software o applicazioni web che permettono di raggruppare in un unico luogo i contenuti delle vostre fonti online preferite (blog, magazine, quotidiani, siti di notizie, …) e ricevere aggiornamenti sui loro ultimi articoli pubblicati.
Potete trovarli sotto forma di:

  • estensioni e componenti aggiuntivi del browser, per esempio Feedbro o RSS Feed Reader
  • software da installare sul pc come QuiteRSS, RSSOwl o FeedReader (che ha anche la versione online)
  • servizi integrati nel browser (es. Opera) o in un programma di posta elettronica
  • applicazioni web based consultabili online e/o tramite app (per esempio Feedly, Newsblur, Inoreader, Flipboard)

Quale scegliere? Dipende dall’uso che dovete farne: per un aggiornamento quotidiano sulle ultime notizie la soluzione più comoda sarà l’app mobile, se invece avete bisogno di una selezione maggiormente accurata, potete sfruttare le numerose funzionalità dei software da installare sul pc.

Come si usano i Feed Reader?

Ogni Feed Reader è strutturato in modo diverso, ma ecco i 3 passi da seguire validi per tutti:

  • Nell’area di ricerca inserite il nome della fonte che volete seguire o, in alternativa, lasciatevi ispirare dai suggerimenti dell’applicazione
  • Una volta che trovate la fonte giusta, seguitela e aggiungetela al vostro feed, che contiene la lista delle fonti da voi scelte
  • A questo punto organizzate meglio il vostro feed: create delle etichette che rappresentano i temi di vostro interesse (per esempio politica, cinema, letteratura, marketing, …) e spostate le vostre fonti sotto l’etichetta corrispondente

Feedly: un esempio

Feedly è stato il primo Feed Reader che ho usato e da allora non me ne sono più separata: è comodo, intuitivo, ha una grafica facilmente comprensibile e vi si può accedere sia da desktop sia da app mobile.

Su Feedly è possibile salvare gli articoli da leggere in seguito o aggiungerli ai ‘boards’, sezioni personalizzabili dei preferiti.

I numeri accanto a ogni fonte rappresentano la quantità di contenuti pubblicati dall’ultima volta che ne avete letto tutti gli articoli. Invece, man mano che si scorre verso il basso, un numero in alto a sinistra vi indica quanti notizie rimangono ancora da leggere.

Insomma, una serie di accorgimenti che facilitano la lettura e che mi hanno convinta a continuare a usare questa app. Inoltre, se non avete ancora idea di quali fonti seguire, andate nella sezione ‘explore‘, che contiene gli articoli suggeriti, o nella sezione ‘discover‘, dove potete fare una ricerca puntuale delle fonti oppure scoprirne di nuove in base al tema (tecnologia, marketing, sport, e così via).

Per concludere

All’inizio dell’articolo ho detto che i Feed Reader sono la soluzione al problema del come rimanere aggiornati; ora sapete perché.

E qual è il vostro trucco per informarvi ogni giorno senza perdervi nel caos delle notizie?

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.